Chi ama le moto non ama solo la brezza di cavalcare le due ruote, non ama solo i raduni, non ama solo il piacere di acquistare pezzi nuovi per la sua moto, non ama solo vederla luccicare e brillare al sole, non ama solo tutto il rituale per cavalcare le due ruote come l’indossare l’abbigliamento moto adatto, il casco, i guanti...
La sua passione va oltre, chi ama le moto vuole sapere tutto delle moto e della storia che c’è alle loro spalle, vuole vedere pezzi unici, rari, vuole avere davanti la moto dei loro sogni, vuole poter ammirare la moto che magari amava il suo bisnonno, oppure la moto che ha guidato un campione. Per questo i musei dedicati alle due ruote dove si possono vedere modelli del passato, dove sono presenti testimonianze e pezzi che raccontano quella che è stata l’evoluzione della moto, dove sono ospitati prototipi mai realizzati e pezzi rarissimi, non mancano.

Eccone alcuni:

Piccolo Museo della Moto
www.piccolomuseodellamoto.it
Il Piccolo Museo della Moto sorge a Guastalla, nasce nel 2008 e custodisce oltre 150 pezzi di marchi differenti dell’industria motociclistica italiana ed europea dal 1945 al 1965. Si tratta di vere e proprie icone che ben illustrano l’evoluzione della tecnica motoristica italiana dell’immediato dopoguerra ad arrivare al boom economico. Tutte le informazioni tecniche saranno spiegate da una guida e inoltre si potranno seguire proiezioni di competizioni degli anni 50-60-70.

Museo Moto Guzzi
www.motoguzzi.it/motoguzzi/IT/it/passion/Museo.html
Il Museo Moto Guzzi sorge a Mandello del Lario. Si tratta di un vero e proprio patrimonio storico e culturale, ricchissimo anche sotto l’aspetto tecnico che custodisce una collezione con oltre 150 pezzi inclusi prototipi sperimentali. Gli appassionati potranno ammirare la prima motocicletta costruita da Carlo Guzzi nel 1919, potranno avere una visione della storia della mobilità degli italiani dal dopoguerra e quindi vedere modelli come la Motoleggera 65 “Guzzino”.

Museo della Moto
www.museodellamototreviso.it/
Il museo della moto nasce nel 2004 dalla passione di Livio Andreuzza  e ospita modelli di motocicli che vanno dal 1920 al 1970. E’ a pochi chilometri da Treviso ed è il luogo perfetto per le visite di gruppo magari dopo un bel motoraduno.

Museo Nazionale del Motociclo
www.museomotociclo.it
Il Museo nazionale del motociclo nasce nel 1993 e custodisce la bellezza di 250 esemplari di moto di 65 marche diverse. La ricca collezione è divisa per temi e per epoche e racconta la storia delle moto da fine '800 agli anni '80.

Moto Poggi Comp
www.poggibike.com
A Villanova di Castenaso (BO) sorge la Moto Poggi Comp una collezione privata, in particolare di Yamaha da gara, che vanta più di 60 modelli di epoca originali.

Museo Ducati
www.ducati.it
Il Museo Ducati, a Bologna, racchiude i pezzi migliori della produzione Ducati. Si possono ammirare le moto GP , quelle da SBK e la normale produzione.

Garage Bike Museum
www.garagebikemuseum.org
Una passione per le gare in salita che ha dato vita a questo museo che ospita 200 moto degli anni 70. Il Garage Bike Museum sorge a Caldonazzo (TN).

Museo Demm
www.amsbagnidellaporretta.com
Il museo Demm custodisce oltre 50 esemplari ed un grande numero di documenti e disegni che Giuliano Mazzini, il suo fondatore, ha raccolto con il figlio Mosè durante i suoi anni di lavoro alla Demm. Sorge a Porretta Terme (BO).

Museo Morbidelli
www.museomorbidelli.it
Quasi 350 motociclette e alcuni prototipi sono ospitati in questo museo di Pesaro. Sono presenti pezzi unici compresa la Benelli bialbero 250 (ne sono state costruite solo 3).

Museo Nicolis
www.museonicolis.com
Il Museo Nicolis sorge a Villafranca di Verona e custodisce oltre 100 motociclette che coprono più di cento anni di storia. Un bel tuffo nel passato per vedere l’evoluzione del mezzo di trasporto più emozionante.

MV Agusta
www.museoagusta.it
A Cascina Costa di Samarate (VA) sorge il Museo Augusta dove sono esposte motociclette MV Agusta, un marchio che ha vinto 38 titoli mondiali.

Museo Moto Frera
www.comune.tradate.va.it
Il Museo della Motocicletta Frera sorge a Tradate nel 2005 e custodisce tanti e interessanti pezzi, e tanta documentazione compresi i manifesti pubblicitari dell’epoca.

Ognuno di questi musei seppur diversi tra loro per collezioni, per marchi, per epoche, è accomunato dalla passione per le due ruote, dall’amore per la moto che, con una visita accurata ad uno o più musei, non avrà davvero più segreti.